CI SI LAMENTA DEL CALDO NELLA SPASMODICA ATTESA DI LAMENTARSI DEL FREDDO

Stefano Zulian per Jubo

Ebbene si, è inverno, fa freddo! Ma va? Non mi dire!

In primavera ci si lamenta delle allergie ai pollini, In estate ci si lamenta del caldo, dell’umidità e della siccità,  in autunno risuona la continua nenia delle giornate che si accorciano, delle foglie e dei capelli che cadono e in inverno ci si lamenta ancora del freddo, dell’umidità, della pioggia. Ah giusto, ci si lamenta anche che non ci sono più le mezze stagioni…

In ogni dove con l’inizio della stagione autunnale non si vede altro che tazze di improbabili tisane bollenti, coperte di lana del peso specifico di 5 chili, plaid di eco pelliccia adagiati su bordi di caminetti accesi, ecc…

Ma una cosa che non capisco è il lamentarsi, certo anche per me il passaggio dall’estate all’autunno è un filino traumatico ed entro in una sorta di letargo pre siderale, ma a parte qualche considerazione sul mio status mentale, non mi lamento in modo continuo e martellante.

Ricordo che quando ero piccolo, venivo infagottato in sciarpe, cappotti, cappelli e guanti, perché in effetti fino a pochi anni fa, il freddo invernale era un freddo reale, quello che ti pizzicava le guance e ti faceva lacrimare gli occhi e il naso. Quello che se non avevo un cappello, la mia sinusite suonava un roboante motivetto dentro la mia testa lanciando stilettate di dolore al mio povero cervello. Ora come tutto, anche il freddo si è trasformato, non è più quello di una volta, più fastidioso di sicuro ma anche più mite. 

Quindi se si ha freddo (che non implica il fatto che sia realmente freddo) basta vestirsi, coprendosi e non lamentarsi in modo perpetuo, l’unico metodo che esiste per combattere la stagione che qualcuno considera un nemico, è questo. A me il freddo piace, non lo amo certamente, ma non mi disturba affatto, anche se in casa devo avere come minimo 22 gradi. Per le lamentele sul caldo avete tutto il mio appoggio, ma in inverno ci si copre e non ci si lamenta.


Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian Per Jubo

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian / Fendi

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian / Fendi

Stefano Zulian per Jubo

Stefano Zulian

Occhiali: Dolce & Gabbana / Maglione: Benetton / Camicia: Nara Camicie / Pantaloni: Guya G - Uomo / Sneakers: Fendi / Cintura: Fendi / Piumino: Jubo

Photographer: Andrea Milani